Terapia chelante

La terapia chelante consiste nell’infusione endovenosa di EDTA e vitamine, allo scopo di legare, ed eliminare con le urine, i metalli pesanti depositati nei nostri tessuti quali Piombo, Cadmio, Mercurio, Alluminio e Gadolinio.
L’aria, l’acqua e il cibo che assumiamo sono sempre più inquinati.
Fumo di sigaretta, farmaci, vaccini, utensili da cucina, deodoranti o prodotti di bellezza e igiene sono altre fonti di assorbimento quotidiano di metalli pesanti.
Queste sostanze, accumulandosi nel nostro corpo, ci danneggiano gravemente perchè si sostituiscono ad altri minerali utili come il calcio, interferendo con la corretta funzionalità di tanti organi e apparati, e alterando la nostra composizione corporea, rendendo ad esempio le nostra ossa più fragili.
I metalli pesanti minano la nostra salute anche attraverso lo scatenamento di una infiammazione cronica e la formazione di radicali liberi, condizioni che a livello neurologico potrebbero rappresentare la concausa di patologie degenerative come demenze, Parkinson o Sclerosi Multipla.
La terapia chelante, priva di rischi ed effetti collaterali , è usata da decenni , soprattutto in USA, anche per la cura di patologie cardiovascolari in quando ha mostrato di ridurre le placche che ostruiscono le arterie.
L’EDTA ha infatti una doppia funzione: protezione dell’endotelio (tessuto che riveste tutte le nostre arterie) e chelazione di metalli pesanti.
Le infusioni, della durata di almeno 2 ore, vengono effettuate presso lo studio di Firenze a cadenza settimanale o bimensile.